07 dicembre 2012

Perché 'il mondo va male' spiegato alla prozia.

Cea - flickr - CC licence
Perché il mondo va male?

Chiariamoci subito. Il mondo non va male. Questa è  un'idea e pertanto rimane nell'ambito dell'illusione della forma.

Ma come porre fine a questa idea?

Semplice, basterebbe smettere di pensare male degli altri.

Ecco perché 'il mondo va male'.



18 ottobre 2012

29 aprile 2012

Creare il mondo.

Tu hai creato il mondo.

Perché non è come vorresti che fosse?

Perché lo creasti da uno stato in cui sapevi tutto, e ha scelto da quello stato onnicomprensivo.

Hai scelto di creare un mondo in cui eri solo una parte della tua creazione e in cui non sapevi di averlo creato.

Ora puoi scegliere di ricordare. Ricordare che questo mondo è proprio quello che vuoi. Ma non tu come ego, mente, ma Tu come Onnipotenza.

E, ricordandolo in questo stato, questo mondo non è più necessario.


immagine alpoma - flickr - CC licence

La Via dell'Acqua.

Odalaigh flickr CC licence

Per raggiungere l'Oceano puoi scegliere di salire su uno dei tanti carri che passano.

La via del carro è pianificata e porta ragionevolmente verso l'oceano.
Spesso le mappe che segue vengono aggiornate, ma tutti gli aggiornamenti dicono che la strada che essi indicano è la migliore.

Dovrai ripagarti per lo spazio che occupi sul carro.

Spesso il proprietario ti dirà che non può darti più cibo e più spazio, perché fuori dal carro è successo qualcosa che lo ha costretto a restringerlo. A volte potrebbe farti intendere che non vali proprio il passaggio che ti sta dando, a volte potrebbe farti sentire gratificato perché pensa che senza l'aiuto che stai dando sarebbe difficile raggiungere l'Oceano.

Oppure puoi seguire la via dell'acqua.

Io ho scelto quella.
Come acqua, mi sono lasciato trascinare in un ruscello, che poi è finito in un torrente.

Ho saltato per molte cascate, ed alcune erano alte. Ho visto i più bei paesaggi di alta montagna, ma anche i più orrendi passaggi angusti nelle caverne. L'unico rumore ad accompagnare l'acqua era quello dei pipistrelli, e vermi consumavano delle carcasse putride.

Ma sono anche giunto in ampie vallate verdi, con il sole splendente. Non sapevo dove sarei stato portato, e quello è stato il pensiero più difficile con cui convivere.

Se scegli la via dell'acqua non sai dove vieni portato ne cosa ti succederà durante la strada. Potresti salire alle nuvole e ritornare ruscello. Ma hai la certezza che prima o poi arriverai all'Oceano.

In questo momento sono giunto ad un ampio lago, e le sue correnti mi trascinano dolcemente. Non so quando un soffio di vento mi trascinerà verso il piccolo fiume che esce dal lago.

D'altra parte, se rimani sul carro, non potrai mai bagnarti nell'Oceano.

VitaModerna.blogspot.it

12 marzo 2012

Io Sono la vostra Vita.

Io Sono la vostra Vita. Voi siete l'espressione di Me. Io sono la Vite, voi siete i tralci. Io Sono la Consapevolezza, voi siete il mezzo attraverso cui la metto a fuoco.

dal libro "Trasmissioni Stellari - Il Terzo Millennio" di Ken Carey 1993

05 febbraio 2012

Anche il pensiero è forma.







Playlist su Eckhart tolle in italiano / sottotitolata: